lunedì 19 gennaio 2009

Alleanza Assicurazioni - Polizza vita D’Oro

La compagnia assicurativa della quale ci occupiamo in questo articolo è Alleanza Assicurazioni (la quale si occupa solo di polizze vita).
Oggi questa compagnia di assicurazioni si presenta nel mercato assicurativo con la polizza vita chiamata D’Oro.

La polizza vita in questione, rispetto a quella dell’Ina Assitalia (trattata nel precedente articolo), fa parte di quella categoria di polizze definite miste.
Cosa significa?

Queste polizze vita vengono definite miste poiché hanno una doppia garanzia.
La prima è una garanzia di risparmio: infatti una parte dei premi versati (lungo tutto la durata del contratto), circa l’ 80%, andrà a costituire il capitale da riscattare a fine contratto.

La seconda è una garanzia di protezione: il restante 20% andrà a costituire un ulteriore capitale (detto capitale assicurato) a protezione degli eredi designati.

Capitale assicurato che Alleanza Assicurazioni riconosce a questi solo nel caso in cui il contraente venga a mancare durante la durata del contratto.
Quindi è importante far capire che non tutto il premio versato andrà a costituire il capitale finale; questo 20% che va a costituire il capitale assicurato (il quale ammontare viene definito a inizio contratto) è assolutamente a fondo perduto.

Fatta questa doverosa precisione, andiamo a vedere quali caratteristiche presenta questa polizza vita.

Iniziamo dalla durata, la quale non può essere inferiore ai 5 anni e superiore ai 47 anni.
Il riscatto anticipato dei premi versati può essere effettuato solo dopo i primi tre anni, con forti penalizzazioni in caso avvenga (prendereste meno di quanto versato fino al momento).

Per quanto riguarda l’ammontare del premio assicurativo, esso non può essere inferiore ai 960 euro all’anno (80 al mese), e non può superare i 12.000 euro annui.

Cosi come la polizza vita di Ina Assitalia, anche questa permette di scegliere il frazionamento, da quello annuale fino a quello mensile, e anche in questo caso esistono i costi di frazionamento, che sono quelli sotto riportati:
- pagamento semestrale: 2% del premio versato,
- pagamento quadrimestrale: 2.5% del premio versato,
- pagamento trimestrale: 3% del premio versato,
- pagamento bimestrale 3.5% del premio versato,
-pagamento mensile: 5% del premio versato (costi già inclusi nel premio versato, che vengono trattenuti dalla Alleanza Assicurazioni a discapito del capitale finale maturato).

Le garanzie prestate dalla polizza d’Oro di Alleanza sono queste:
In caso di vita del contraente, Alleanza Assicurazioni riconosce a questo il capitale maturato, mentre ai suoi eredi (designati al momento della stipula del contratto) riconosce il versamento di un bonus speciale (detto più valore), che varia in base alle durata del contratto, nella misura sotto riportata:
- 10 anni di durata: 3.5%,
- 15 anni: 4%,
- 20 anni: 4.5%,
- 25 anni: 5%,
- 30 anni: 5.5%,
- 35 anni: 6%,
- 40 anni: 6.5%,
- 45 anni: 7%,
- 47 anni: 7.2%.

Le percentuali sopra indicate sono dal calcolare sul capitale assicurato, ma è doveroso ricordare che Alleanza Assicurazioni riconosce questa garanzia complementare solo a quei clienti che pagano minimo 120 euro al mese, ossia 1440 all’anno.

In caso di decesso del contraente, come da contratto, la compagnia riconoscerà ai sui eredi il capitale assicurato gia stabilito al momento della sottoscrizione.
Anche in questo caso vale la garanzia complementare del bonus più valore prima descritto.

Al momento della sottoscrizione della polizza vita l’assicuratore può sicuramente consigliarvi la possibilità di inserire nel contratto alcune garanzie complementari, quali:
- decesso del contraente per infortunio o incidente stradale (Alleanza Assicurazioni riconosce rispettivamente il raddoppio o la triplicazione del capitale assicurato);
- invalidità permanente del contraente (riconoscimento dell’esonero dei versamenti dei premi);
- malattia grave (pagamento del capitale all’assicurato).

Per quanto riguarda i costi di gestione, questi sono molto variegati e dipendono dall’ammontare del premio, dall’età del contraente e ancora dalla durata.
Per darvi un po’ di numeri, Alleanza Assicurazioni per premi inferiori ai 1440 euro annui trattiene da un minimo dell’11.5% del premio annuo versato ad un massimo del 13.2%.
Per importi pari o superiori ai 1440 euro annui la compagnia trattiene da un minimo dell’ 8.8 % ad un massimo del 9.7%.
Per non annoiarvi troppo vi diciamo in generale che maggiori sono premio e durata, minori sono i caricamenti.

Per quanto riguarda gli interessi maturati possiamo dire che Alleanza Assicurazioni basa la polizza vita D’Oro sulla gestione patrimoniale Fondo Euro San Giorgio.
Questa gestione patrimoniale riconosce un tasso d’interesse minimo del 2% annuo, ma negli ultimi 5 anni il fondo ha dato questi risultati:
- 2003: 5.31% lordo, 4.11% netto,
- 2004: 5.50% lordo, 4.30% netto,
- 2005: 5.24% lordo, 4.04% netto,
- 2006: 5.02% lordo, 3.82% netto,
- 2007: 5.07% lordo, 3.87% netto.

Il Fondo Euro San Giorgio investe in una quota consistente di titoli di stato e obbligazionari: vengono privilegiati titoli a reddito fisso quali BTP, CCT, ed altre obbligazioni ad elevato standard creditizio quotate in euro.

Valentino Della Torre


Rimani aggiornato col sito: iscriviti al feed!