mercoledì 18 febbraio 2009

Assicurazione auto: quali sono gli elementi più importanti?

Oggi iniziamo un nuovo capitolo, che sicuramente interesserà molti visitatori di questo sito: la polizza auto.

In questo articolo introduttivo vogliamo darvi un’idea di come può essere strutturata una polizza auto, quali sono le garanzie che possono essere incluse oltre alla garanzia base, ossia quella della responsabilità civile (da cui l'acronimo rc auto).

Infine, vi daremo un’idea del motivo per il quale vi sono cosi tante differenze di prezzo tra una polizza auto di una compagnia assicurativa e un'altra, e soprattutto quali sono i fattori sui quali si basa il premio annuo finale che bisogna pagare per assicurare il vostro autoveicolo.

Fatta questa doverosa introduzione, è bene sapere che il premio annuo di una polizza auto dipende da alcuni fattori:
- fattori personali: sostanzialmente, l’età del contraente. Difatti la fascia di età dai 18 ai 26 è la più penalizzata, perché le statistiche dicono che questa è la fascia nella quale si causano più sinistri. A questo proposito, consiglio fortemente, per chi può, di avvalersi della legge Bersani, già spiegata in un altro articolo,
- un altro fattore dal quale può dipendere il premio finale è il sesso. Infatti, a parità di autoveicolo da assicurare e di garanzie prestate, le donne pagano meno, poiché secondo le statistiche queste hanno meno incidenti dei maschi,
- fattori strettamente connessi al veicolo da assicurare: ossia, il premio dipende dal modello dell’autovettura, dalla cilindrata, dai cavalli fiscali,
- fattori strettamente connessi alla polizza: ossia la classe di merito e le garanzie prestate dall’assicurazione auto.

Per quanto riguarda il discorso delle classi di merito, immagino che tutti sappiate che queste vanno dalla 14a (quattordicesima) alla 1a (prima) e che, man mano che si sale di anno in anno, il premio diminuisce.

A proposito della classe di merito, vorrei fare un inciso: badate bene di fare bene attenzione alla distinzione che c’è tra C. U. (classe unica) e C. I. (classe interna).
Che differenza c’è?

La classe unica è quella che vale per tutte le compagnie di assicurazione; infatti, se alla scadenza annuale un assicurato vuole cambiare compagnia di assicurazione, il dato di riferimento è sempre questo.

Invece, per quanto riguarda la classe interna, dobbiamo riferirvi che le varie compagnie hanno delle sottoclassi, o appunto classi interne (che vengono indicate spesso con delle lettere che accompagnano un numero), ma attenzione, perché spesso e volentieri succede che un assicurato sia convinto (per fare un esempio) di essere in prima classe (ma si tratta di classe interna), mentre invece è in una classe (unica) più alta.

Quindi, cari lettori, fate bene attenzione, poiché alla scadenza annuale, se non avete avuto sinistri (incidenti causati da voi) nell’anno solare, la classe unica deve scendere di un’unità, e conseguentemente deve scendere anche il premio.

Il discorso delle garanzie prestate in polizza è molto variegato.
Partiamo dal presupposto che la garanzia base, senza la quale non si può circolare, è quella dell’rc auto, ossia la famosa responsabilità civile.

Questa può avere diversi valori, partendo dai famosi 750.000 euro, fino ad un massimale elevato di intorno ai 5.000.000 di euro.

Spesso i clienti, per risparmiare, preferiscono accontentarsi di una copertura in polizza auto minima, tuttavia, se volete un consiglio spassionato, sarebbe meglio scegliere un’opzione intermedia, quale quella di 1.500.000 euro, anche perché, se malauguratamente doveste avere un incidente che interessi la vita di un'altra persona, la copertura minima non basta, e sareste costretti a versare soldi alla controparte di tasca vostra.
La cosa conviene anche perché differenza di costo non è così eccessiva.

Senza considerare, poi, che dal prossimo anno verrà varata la legge che prevederà l’abolizione della copertura di 750.000 euro.

Tra le coperture aggiuntive che potete mettere in polizza auto, abbiamo:
- furto e incendio,
- collisione,
- danni accidentali,
- eventi sociopolitici e naturali,
- garanzia cristalli,
- garanzia infortunio conducente,
- soccorso stradale.

Queste e altre ancora le spiegheremo nel dettaglio man mano che descriveremo le singole polizze auto delle diverse compagnie di assicurazione.

Un piccolo appunto per la garanzia furto e incendio: prima di tutto, dovete sapere che queste due garanzie vanno a braccetto, ossia non si possono avere singolarmente.

Ancora, sappiate che la garanzia incendio riguarda l’autocombustione: infatti, se qualcuno dovesse appiccare fuoco alla vostra autovettura e voi in garanzia aveste solo furto e incendio, non vi spetterebbe alcun rimborso, poiché quel gesto rientra nella garanzia "atti vandalici”, ossia eventi sociopolitici e naturali.

Per coloro che acquistano una macchina nuova, è consigliabile scegliere di introdurre in polizza auto la garanzia furto e incendio, poiché nello sfortunato caso che qualche ladro dovesse rubarvi la macchina, l’assicurazione vi ripagherà la somma del valore della macchina indicata in polizza e potreste ricomprarvi l’auto senza problemi.

Valentino Della Torre


Rimani aggiornato col sito: iscriviti al feed!

lunedì 16 febbraio 2009

Polizze vita: articolo conclusivo

Con questo articolo vogliamo chiudere il capitolo sulle polizze vita, cercando di elaborare in maniera riassuntiva quelle che sono le caratteristiche di tutte le polizze vita descritte fino ad oggi.

Prima di tutto bisogna suddividere le polizze vita classiche (di sola capitalizzazione) dalle polizze vita miste, nelle quali, ripetiamo per l’ennesima volta, circa l’80% dei premi versati va a costituire il capitale da riscattare a fine contratto, mentre il restante 20% invece va a costituire il capitale assicurato, che la compagnia riconoscerà ai beneficiari dell’assicurato in caso di morte di quest’ultimo prima della fine del contratto.

Le polizze vita classiche viste nei precedenti articoli sono:
- Aurora assicurazioni: polizza vita Capitale Differito,
- Liguria Assicurazioni: polizza vita Più Futuro,
- Cattolica Assicurazioni: polizza vita Cassaforte Punto Fermo,
- Generali Assicurazioni: polizza vita Valore Risparmio Plus,
- Ina Assitalia: polizza vita Euro Forte 7.

Le polizze vita miste sono invece:
- Alleanza Assicurazioni: polizza vita D’Oro,
- Fondiaria Sai: polizza vita Open Risparmio,
- Allianz Ras: polizza vita Orizzonti,
- Toro Assicurazioni: polizza vita Personal Mix,
- Allianz Lloyd Adritico: polizza vita I Miei Affetti.

Per quanto riguarda la durata, possiamo dire che tutte le polizze vita viste fino ad oggi permettono di dare ai clienti la possibilità di stringere rapporti medio lunghi (all’occorrenza anche corti), secondo quelle che sono le vostre esigenze.

Un discorso differente riguarda invece la possibilità di riscattare anticipatamente i soldi versati.
Da quel punto di vista è bene scegliere una polizza vita che dia la possibilità di interrompere il sodalizio già dalla seconda annualità, ossia una volta trascorse le prime 12 mensilità.
Va da sé che il nostro consiglio spassionato è quello di cercare di portare al termine la polizza vita stipulata.

Per quanto riguarda il premio assicurativo, abbiamo visto viceversa grandi differenze: infatti, ci sono compagnie che permettono di aprire una polizza vita anche con meno di mille euro:
- Ina Assitalia: 750-900 euro,
- Fondiaria Sai: 750 euro,
- Liguria Assicurazioni: 600 euro,
- Aurora Assicurazioni: 900 euro.

Al contrario, ci sono compagnie che invece richiedono un sacrificio economico maggiore:
- Allianz Lloyd Adriatico: 1200 euro,
- Allianz Ras: 1500 euro,
- Cattolico Assicurazioni: 1000 euro.

Come abbiamo visto, tutte le compagnie assicurative permettono di scegliere il frazionamento con il quale pagare il premio annuo e, siccome questo ha un suo costo, è bene scegliere la polizza vita che ci permetta un costo di frazionamento il più basso possibile, oppure un frazionamento annuale.

Da questo punto di vista, possiamo dire che le polizze vita più economiche sono:
- Polizza vita I Miei Affetti di Allianz Lloyd Adriatico,
- Polizza vita Capitale Differito di Aurora Assicurazioni.

Certamente, poi, è importante è il discorso sulle garanzie. Se non proprio quelle assicurative (ossia quelle di base), interessante è il discorso delle garanzie aggiuntive, quelle che, sia in caso vita sia in caso morte, a fine contratto prevedono una maggiorazione del capitale.

Maggiorazione capitale caso vita:
- Liguria Assicurazioni: la polizza vita Liguria Più Futuro prevede una maggiorazione del capitale maturato del 15%,
- Toro Assicurazioni: la polizza vita polizza vita Personal Mix prevede una maggiorazione del capitale del 15%,
- Alleanza Assicurazioni: la polizza vita D’Oro a fine contratto prevede una maggiorazione del capitale finale in basa alla durata del contratto.

Maggiorazione capitale caso morte:
- Allianz Lloyd Adriatico: la polizza vita I Miei Affetti riconosce in caso di decesso per infortunio il raddoppio del capitale assicurato, mentre in caso di morte per incidente stradale il capitale viene triplicato,
- Toro Assicurazioni: la polizza vita Personal Mix in caso di decesso riconosce una maggiorazione del capitale assicurato del 10%,
- Assicurazioni Generali: la polizza vita Risparmio Plus ha le stesse garanzie della polizza vita di Allianz Lloyd Adriatico,
- Alleanza Assicurazioni: la polizza vita D’Oro garantisce lo stesso trattamento garantito da Toro assicurazioni e Alleanz Lloyd Adriatico.

Molto importanti sono i costi, soprattutto i caricamenti, e da questo punto di vista le polizze vita più economiche sono:
- Allianz Lloyd Adriatico: la quale trattiene il 6.2% del premio annuo,
- Cattolica: la quale trattiene il 6.5% del premio annuo,
- Fondiaria Sai: la quale trattiene il 5% del premio annuo.

Infine, quali sono tra le polizze vita viste quelle che rendono di più, in termini di interessi?

Sicuramente è bene dire che tutte quelle che abbiamo proposto garantiscono un minimo del 2% , ma, vedendo i risultai nel quinquennio preso in considerazione (2003-2007), possiamo dire che quelle più forti sono (riportiamo solo i risultati dell’ultimo anno):
- Assicurazioni Generali: 2007: rendimento lordo 5.40%; rendimento garantito agli assicurati 4.20%.
- Fondiaria Sai: 2007 rendimento realizzato dalla gestione 5,23%; rendimento garantito ai contratti 4,28%.

Fatte queste doverose considerazioni, a voi la scelta della migliore soluzione per voi tra i prodotti assicurativi presi in esame.

Valentino Della Torre


Rimani aggiornato col sito: iscriviti al feed!

venerdì 13 febbraio 2009

Allianz Lloyd Adriatico - Polizza vita I Miei Affetti

In questo articolo (ultimo per quanto riguarda le polizze vita di risparmio) vogliamo parlarvi della polizza vita di Lloyd Adriatico, che, come si vede dal titolo, fa parte del gruppo Allianz S.p.A. (come la Ras Assicurazioni, la cui polizza vita trovate nei precedenti articoli).

La polizza vita odierna, denominata I Miei Affetti, è di tipo mista e le sue caratteristiche sono di seguito riportate.

Iniziamo dalla durata: possono stipulare questa polizza vita persone la quale età non sia inferiore ai 18 anni, ma neanche superiore ai 50; in ogni caso l’età massima che il contraente deve avere alla scadenza non può superare i 60 anni.
La durata del contratto deve essere compresa tra un minimo di 10 anni e un massimo di 25.

Per quanto riguarda il discorso del riscatto anticipato, è possibile effettuarlo solo una volta trascorse le prime tre annualità, e comunque anche in questo caso valgono che le penalizzazioni di cui abbiamo parlato in precedenza.

Rimanendo in tema di durata contrattuale, al contrario di tutte le altre polizze vita viste fino ad oggi, Allianz sezione Lloyd Adriatico nella su polizza vita fa una distinzione tra sesso maschile e femminile.

Infatti per le donne vale il fatto che possono scegliere qualsiasi tipo di frazionamento (semestrale, trimestrale, mensile), invece per i maschi il discorso è differente.

Difatti, ad esempio:
- non possono stipulare polizze con frazionamento mensile coloro che al momento della stipula hanno dai 18 ai 50 anni e scelgono di stipulare la polizza vita con durata di 10 o 11 anni, cosi come non posso scegliere questa forma di frazionamento coloro che hanno un’età compresa tra i 24 anni e i 29 e stipulano questa polizza vita con durata di 12 anni,
- non possono stipulare questa polizza vita con frazionamento trimestrale i maschi che hanno al momento della stipula un’età compresa tra i 18 e i 50 anni e scelgono di dare al contratto una durata di 10 anni; allo stesso modo non possono scegliere questo frazionamento coloro che al momento della firma hanno un’età compresa tra i 23 e i 31, e scelgono una durata di 11 anni,
- non possono stipulare questa polizza vita con frazionamento semestrale i maschi che al momento della stipula del contratto hanno un’età compresa tra i 23 e i 32, e ancora quelli di età compresa tra i 44 ei 48 e danno alla loro polizza vita durata di 10 anni.

Il discorso del premio annuo invece prevede che la polizza vita stipulata, comprensiva anche dell’aggiunta di alcune garanzie complementari, non possa essere inferiore ai 1200 euro annuali, e comunque non può essere superiore ai 24000 euro, sempre annuali.

Le garanzie assicurative invece sono le seguenti:
- in caso di vita dell’assicurato: Allianz Lloyd Adriatico provvederà al pagamento del capitale maturato, o all’assicurato stesso o ai suoi beneficiari, da esso designati,
- in caso di morte dell’assicurato (prima della fine del contratto): la compagnia di assicurazioni presa in esame provvederà al pagamento del capitale assicurato ai beneficiari dell’assicurato, cosi come prevede una qualsiasi polizza vita di tipo mista,
- in caso di morte: in ogni caso il capitale assicurato verrà maggiorato di una percentuale in base all’età computabile che l’assicurato avrebbe avuto al momento della fine del contratto.

Per quanto riguarda la garanzie aggiuntive, queste sono subito riportate:
- garanzia complementare infortuni (obbligatoria): in caso di morte per infortunio, ai beneficiari verrà riconosciuto, oltre al capitale assicurato, anche un ulteriore capitale dello stesso importo del precedente, e questo ulteriore capitale verrà raddoppiato se la morte è causata da un incidente,
- garanzia complementare di esonero pagamento premi (facoltativa): nel caso in cui causa infortunio o malattia l’assicurato dovesse riscontrare un’invalidità permanente minima del 65% (secondo tabelle INAIL), questo verrà esonerato del pagamento premi da qui fino alla fine della scadenza contrattuale.

I costi di questo prodotto assicurativo sono viceversa i seguenti.

Costi gravanti sul premio: 50 euro per quei contratti assunti con visita medica.

I costi gravanti sul contraente, invece, sono:
- i famosi caricamenti, che stazionano sul 6.2%, del premio annuo,
- i costi di frazionamento: se si predilige il pagamento semestrale la compagnia tratterrà l’1.2% del premio annuo; se si predilige il pagamento trimestrale la compagnia tratterrà l’1.8% del premio annuo; se si predilige il pagamento mensile la compagnia tratterrà il 2.3% del premio annuo.

La gestione sulla quale Allianz Lloyd Adriatico basa la polizza vita oggi menzionata è la stessa che abbiamo visto per la polizza Allianz sezione Ras Assicurazioni, ossia la Vitariv, per la quale già nell’articolo precedente abbiamo riportato i risultati conseguiti nel solito quinquennio preso in considerazione (2003-2007), e sarebbe a dire:
- 2003: rendimento lordo 4.92%; rendimento garantito agli assicurati 3.92%,
- 2004: rendimento lordo 5.02%; rendimento garantito agli assicurati 4.02%,
- 2005: rendimento lordo 5.03%; rendimento garantito agli assicurati 4.03%,
- 2006: rendimento lordo 5.04%; rendimento garantito agli assicurati 4.04%,
- 2007: rendimento lordo 5.05%; rendimento garantito agli assicurati 4.05%.

Valentino Della Torre


Rimani aggiornato col sito: iscriviti al feed!

mercoledì 11 febbraio 2009

Aurora Assicurazioni - Polizza vita Capitale Differito

Nel presente articolo vogliamo descrivervi una delle polizze vita della compagnia Aurora Assicurazioni: tale polizza vita prende il nome di Capitale Differito.
Le caratteristiche di questa polizza vita sono subito riportate.

Per quanto riguarda la durata, questa deve essere compresa tra un minimo di 10 anni ed un massimo di 25, ed in ogni caso alla fine del contratto il contraente non può avere più di 85 anni.

Anche questa polizza vita, cosi come tutte quelle viste fino ad oggi, permette di effettuare il riscatto anticipato, ma solo dopo 2 anni di pagamenti; è chiaro che anche in questo caso vi saranno da considerare le cosiddette penalizzazioni.

Per quanto riguarda il premio, chiunque volesse stipulare questa polizza di Aurora Assicurazioni deve sapere che il premio minimo annuo da versare è di 900 euro.

Ovviamente si è liberi di scegliere la modalità del versamento, il quale può essere annuale, semestrale, quadrimestrale, trimestrale, bimestrale, fino ad arrivare al pagamento mensile.

Per quanto concerne le garanzie offerte dalla polizza vita presa in esame, esse sono le seguenti:
- in caso di vita del contraente: la compagnia di assicurazioni pagherà il capitale maturato (premi più interessi) al contraente stesso o ai beneficiari da esso designati,
- in caso di morte del contraente (prima della fine del contratto di polizza): in questa polizza vita vale la formula della controassicurazione, ossia la compagnia pagherà ai beneficiari designati il capitale assicurato, pattuito al momento della stipula del contratto.

I costi previsti del prodotto assicurativo in questione sono i costi gravanti sul contraente e i costi gravanti sul premio.

I costi gravanti sul contraente consistono in una cifra fissa di euro 35 euro da applicare sul premio annuo e nei caricamenti trattenuti da Aurora Assicurazioni, da applicare sul premio annuo, che variano in base alla durata della stessa polizza vita:
- durata di 10 anni: caricamenti del 6.5%,
- durata di 11 anni: caricamenti del 6.75%,
- durata di 12 anni: caricamenti del 7.00%,
- durata di 13 anni: caricamenti del 7.25%,
- durata di 14 anni: caricamenti del 7.5%,
- durata di 15 anni: caricamenti del 7.75%,
- durata dai 16 ai 25 anni: caricamenti dell’8%.

I costi gravanti sul premio sono quelli di frazionamento:
- se si sceglie un pagamento semestrale, la compagnia tratterrà l’1.25% del premio annuo,
- se si scegli un pagamento quadrimestrale, la compagnia tratterrà l’1.5% del premio annuo,
- se si sceglie un pagamento trimestrale, la compagnia tratterrà l’1.75% del premio annuo,
- se si sceglie un pagamento bimestrale, la compagnia tratterrà il 2% del premio annuo,
- se si sceglie un pagamento mensile, la compagnia tratterrà il 2.25% del premio annuo.

Per quanto riguarda invece gli interessi, possiamo dire che anche Aurora Assicurazioni con la sua gestione patrimoniale, denominata Fondo Benefici Garantiti, garantisce il 2% annuo.

Come tutte le altre gestioni delle altre polizze vita viste fin qui, anche la polizza vita Capitale Differito ha avuto nell’ultimo quinquennio risultati maggiori:
- anno 2003: rendimento lordo 4.86%; rendimento garantito agli assicurati 3.86%,
- anno 2004: rendimento lordo 4.36%; rendimento garantito agli assicurati 3.36%,
- anno 2005: rendimento lordo 4.27%; rendimento garantito agli assicurati 3.27%,
- anno 2006: rendimento lordo 3.83%; rendimento garantito agli assicurati 2.83%,
- anno 2007: rendimento lordo 4.20%; rendimento garantito agli assicurati 3.20%.

Valentino Della Torre

Rimani aggiornato col sito: iscriviti al feed!

lunedì 9 febbraio 2009

Liguria Assicurazioni - Polizza vita Liguria Più Futuro

Nell’articolo odierno vi illustreremo una delle polizze vita di Liguria Assicurazioni, che prende il nome di Polizza Vita Liguria Più Futuro.

Prima di descrivere questa polizza vita, vi vogliamo ricordare che la suddetta compagnia di assicurazioni fa parte del gruppo Fondiaria Sai; tuttavia, questa polizza si distingue da quella della compagnia Sai Assicurazioni descritta precedentemente.

Iniziamo con il dirvi che la durata di questa polizza vita può andare da un minimo di 5 anni ad un massimo di 40, e che in ogni caso il contraente che la stipula deve avere, al momento della sottoscrizione, minimo 18 anni e massimo 75, e non più di 85 a fine contratto.

Ricordiamo che in caso di necessità il riscatto può essere fatto anche anticipatamente rispetto alla fine della data concordata, ma non può avvenire prima dei 3 anni, e ovviamente sono da considerare tutte le penalizzazioni del caso.

Per quanto riguarda il premio, si può scegliere di stipulare questa polizza vita con premio rivalutabile o con premio costante.

La polizza vita Liguria più Futuro si può stipulare partendo da un premio annuo di 600 euro ed esso può essere corrisposto o annualmente, oppure si può scegliere la rateizzazione semestrale, trimestrale o mensile.

Per quanto riguarda le garanzie offerte da questa polizza, possiamo dirvi che:
- in caso di vita del contraente: Liguria Assicurazioni riconosce al contraente il capitale maturato (premi versati più interessi),
- in caso di decesso dell’assicurato: in questa polizza vita (non essendo di tipologia mista) vale il discorso della controassicurazione, vale a dire la restituzione ai beneficiari del contraente dei premi versati (fino al momento della morte dello stesso assicurato) maggiorati dagli interessi.

Per quanto riguarda le garanzie aggiuntive, Liguria Assicurazioni con questa polizza vita permette, una volta arrivati a conclusione del contratto, che il capitale maturato fino a quel momento venga maggiorato del 15%.

Invece, dando uno sguardo ai costi di questa polizza vita, possiamo dire che rispetto alle polizze vita illustrate precedentemente, essi variano in base ad alcuni aspetti.

Caricamenti della polizza: questi costi (che rappresentano la parte di premio annuo trattenuta dalla compagnia per far fronte alle spese di acquisizione e gestione) variano in base all’età del contraente e alla durata della stessa polizza vita sottoscritta:
- età 30 anni: la compagnia trattiene da un minimo del 9.89% ad un massimo del 10.58%,
- età 35 anni: la compagnia trattiene da un minimo del 9.92% ad un massimo del 10.60%,
- età 40 anni: la compagnia trattiene da un minimo del 9.97% ad un massimo del 10.65%,
- età 45 anni: la compagnia trattiene da un minimo del 9.99% ad un massimo del 10.73%,
- età 50 anni: la compagnia trattiene da un minimo del 10.03% ad un massimo del 10.89%,
- età 55 anni: la compagnia trattiene da un minimo del 10.11% ad un massimo del 10,68%.

La cifra fissa trattenuta da Liguria Assicurazioni varia in base al fatto che si prediliga un premio annuo costante o indicizzato:
- premio annuo costante: cifra fissa di 36.15 euro,
- premio annuo rivalutabile: cifra fissa di 25.82 euro.

Infine, i costi di frazionamento gravanti su tale prodotto assicurativo sono cosi sotto riportati:
- se si sceglie un pagamento semestrale la compagnia tratterrà il 2% del premio annuo,
- se si predilige il pagamento trimestrale la compagnia tratterrà il 3% del premio annuo,
- se si sceglie il pagamento mensile la compagnia tratterrà il 4.5% del premio annuo.

Invece, per quanto riguarda gli interessi riconosciuti da Liguria Assicurazioni, possiamo notare come la gestione sulla quale la compagnia di assicurazione fonda questa polizza vita non garantisce il 2% minimo annuo (al contrario di tutte le altre polizze vita fin qui descritte).

Comunque, c’è da dire che questa gestione denominata Fondo Liguria nell’ultimo quinquennio ha avuto questi risultati:
- anno 2003: rendimento lordo 3.99%; rendimento garantito agli assicurati 3.19%,
- anno 2004: rendimento lordo 4.06%, rendimento garantito agli assicurati 3.25%,
- anno 2005: rendimento lordo 4.03%; rendimento garantito agli assicurati 3.23%,
- anno 2006: rendimento lordo 4.04%; rendimento garantito agli assicurati 3.23%,
- anno 2007: rendimento lordo 4.12%; rendimento garantito agli assicurati 3.30%.

Valentino Della Torre


Rimani aggiornato col sito: iscriviti al feed!

sabato 7 febbraio 2009

Toro Assicurazioni - Polizza vita Personal Mix

Nell’articolo odierno parleremo di una delle polizze vita di Toro Assicurazioni, vale a dire la polizza vita mista denominata Personal Mix.

Quindi, nuovamente una polizza vita di tipo misto.
Per non ripetere per l’ennesima volta cos’è una polizza vita mista, vi invitiamo a rivedere la definizione riportata negli articoli precedenti, quali:
- la polizza vita D'Oro di Alleanza Assicurazioni,
- la polizza vita Oper Risparmio di Fondiaria Sai.
Le quali, per l'appunto, come la polizza vita di Toro Assicurazioni sono miste.

La polizza vita in questione ha le seguenti caratteristiche.

Durata: che deve essere compresa fra un minimo di 5 anni e un massimo di 40 anni. Anche in questo caso sono autorizzati riscatti anticipati, ma solo dopo aver pagato le prime tre annualità.

Premio: la polizza vita di Toro Assicurazioni prevede il pagamento di un premio annuo rivalutabile, ma si può scegliere anche il pagamento costante.
Il premio annuo può essere versato in maniera annuale, semestrale, trimestrale oppure mensile.

Il minimo previsto per poter stipulare una polizza vita di questo tipo varia secondo alcuni aspetti:
- minimo 1.291,14 euro l’anno per polizze vita la cui durata sia inferiore ai 10 anni,
- minimo 516,46 euro l’anno per polizze vita la cui durata sia pari o superiore ai 10 anni,
- minimo 619,75 euro l’anno per polizze vita con frazionamento mensile.

Le prestazioni garantite da questa polizza vita, sono le seguenti:
- in caso di vita del contraente: Toro Assicurazioni provvederà al pagamento dell’intero capitale maturato nel corso degli anni,
- in caso di decesso del contraente (prima della fine della scadenza): la compagnia di assicurazioni riconoscerà ai beneficiari, designati dal contraente stesso, il pagamento di un capitale assicurato pattuito al momento della stipula e rivalutato nel corso degli anni.

Per quanto riguarda le garanzie complementari possiamo dire che:
- in caso di vita dell’assicurato: Toro Assicurazioni assicura oltre il capitale maturato anche la corresponsione di un 15% in più da calcolare sul capitale finale,
- in caso di morte dell’assicurato: la compagnia riconoscerà un ulteriore 10% del capitale assicurato ai beneficiari,
- ancora in caso di decesso per infortunio o in caso di invalidità permanente (minimo del 70%): corresponsione di un ulteriore capitale di importo uguale a quello assicurato.
- in caso di operazione di alta chirurgia: Toro Assicurazioni corrisponderà all’assicurato una parte del capitale assicurato.

Per quanto riguarda i costi gravanti su questo prodotto assicurativo, vi diciamo subito che su ciascun premio annuo vi sono caricamenti del 9.5 %, più una quota fissa di 36,15 euro.

Inoltre devono essere considerati anche i costi di frazionamento, i quali sono:
- per pagamento semestrale, la compagnia trattiene il 2.5% del premio annuo,
- per pagamento trimestrale, la compagnia trattiene il 4% del premio annuo,
- per pagamento mensile, la compagnia trattiene il 6% del premio annuo.

Per quanto riguarda invece gli interessi riconosciuti a chi volesse stipulare tale polizza vita, Toro Assicurazioni garantisce come minimo il 2% annuo, ma la gestione sulla quale questa compagnia assicurativa fonda le sue polizze vita negli ultimi anni ha reso molto di più.

Iniziamo con il dire che questa gestione prende il nome di Rispav, e negli ultimi 5 anni ha conseguito questi risultati:
- anno 2003: rendimento lordo 4.15%; rendimento garantito agli assicurati 3.32%,
- anno 2004: rendimento lordo 4.10%; rendimento garantito agli assicurati 3.28%,
- anno 2005: rendimento lordo 4.30%; rendimento garantito agli assicurati 3.44%,
- anno 2006: rendimento lordo 4.58%; rendimento garantito agli assicurati 3.66%,
- anno 2007: rendimento lordo 5.06%; rendimento garantito agli assicurati 4.05%.

Per quanto riguarda la composizione della gestione Rispav, concludiamo dicendo che il 65% è costituito da titoli di Stato e il 30% da obbligazioni.

Valentino Della Torre


Rimani aggiornato col sito: iscriviti al feed!

mercoledì 4 febbraio 2009

Allianz Ras - Polizza vita Orizzonti

Nell’articolo odierno vi illustreremo una polizza vita di Allianz Ras Assicurazioni.
Una polizza vita che, come dice il nome stesso, è orientata al futuro: il termine Orizzonti rende ben chiaro l’obiettivo della polizza.

Avendo gia ribadito in separata sede qual è l’obiettivo della polizza vita, andiamo a vedere quali fattori caratterizzano la polizza che Allianz Ras presenta sul mercato assicurativo.

Orizzonti è un piano di risparmio previdenziale a premio annuo costante, con i rendimenti garantiti dalla stessa società, e dalla gestione speciale sulla quale si basano le polizza vita di Allianz, denominata Vitariv.

La durata del contratto deve avere un minimo di anni compreso tra i 5 e i 10 e non può durare più di 25 anni.
In ogni caso il contraente a scadenza non può avere più di 75 anni.

Da questo punto di vista, come già abbiamo visto in alcune polizze vita trattate in precedenza, anche Orizzonti permette il riscatto anticipato a partire dalla seconda annualità, per cui anche in questo caso è necessario aver superato i primi 12 mesi, e ovviamente essere apposto con il pagamento.

Per quanto riguarda il pagamento del premio assicurativo, come già accennato questa polizza vita prevede un premio annuo costante, il quale importo minimo varia in base al frazionamento scelto, come sotto riportato:
- periodicità annuale: 1500 euro,
- periodicità semestrale: 800 euro, ogni 6 mesi per un totale di 1600 euro all’anno,
- periodicità trimestrale: 400 euro, ogni 3 mesi per un totale di 1600 euro all’anno,
- periodicità mensile: 200 euro, per un totale di 2400 euro all’anno.

Le prestazioni assicurative e le garanzie offerte dalla polizza vita Orizzonti sono le seguenti:
- in caso di vita dell’assicurato, Allianz Ras corrisponde il capitale maturato al contraente dello stessa polizza vita o ai beneficiari da esso designati al momento della stipula del contratto,
- in caso di decesso dell’assicurato (prima della scadenza del contratto), la polizza vita Orizzonti prevede la corresponsione a favore dei beneficiari di un cosiddetto capitale assicurato,
- la polizza vita in questione ha anche una garanzia complementare molto importante: infatti, nel caso in cui il contraente dovesse riscontrare un’invalidità permanente (causa infortunio), Allianz Ras garantisce a questo il pagamento di una rendita vitalizia, fino a che l’assicurato è in vita e comunque in maniera certa per i primi 5.

L’importo della rendita vitalizia è di seguito riportato:
- fino a 40 anni una rendita vitalizia mensile pari a 500 euro,
- dai 41 ai 55 anni una rendita vitalizia mensile pari a 600 euro,
- oltre i 55 anni una rendita vitalizia mensile pari a 700 euro.

I costi gravanti sulla polizza vita Allianz Ras sono viceversa i seguenti.
Caricamenti:
- al primo anno il 30% del premio annuo,
- dal secondo al decimo anno il 5.5% del premio annuo,
- a partire dall’undicesimo il 2.5% del premio annuo.

Costi di frazionamento:
- se si predilige un pagamento semestrale, la compagnia tratterrà l’1.75% del premio annuo,
- se si predilige un pagamento trimestrale, la compagnia tratterrà il 2.5% del premio annuo,
- se si predilige un pagamento mensile, la compagnia tratterrà il 3.5% del premio annuo.

Infine, diamo uno sguardo a quelli che sono i guadagni (meglio parlare di rendimenti) che questa polizza vita ci permette di avere lungo il periodo di contratto.

Innanzitutto, come gia riportato all’inizio dell’articolo, ricordiamo che la gestione sulla quale Allianz Ras basa questa e le altre polizze vita è la Vitariv.
La gestione Vitariv, come tutte quelle viste fino ad oggi, garantisce il 2% minimo annuo, ma sicuramente più alti sono stati i rendimenti nel solito quinquennio preso in considerazione.
- 2003: rendimento lordo 4.92%; rendimento garantito agli assicurati 3.92%,
- 2004: rendimento lordo 5.02%; rendimento garantito agli assicurati 4.02%,
- 2005: rendimento lordo 5.03%; rendimento garantito agli assicurati 4.03%,
- 2006: rendimento lordo 5.04%; rendimento garantito agli assicurati 4.04%,
- 2007: rendimento lordo 5.05%; rendimento garantito agli assicurati 4.05%.

Tecnicamente parlando, la gestione Vitariv ha come obiettivo il conseguimento di un rendimento annuo tendenzialmente stabile ed in linea con i tassi di mercato dei titoli di stato.

La gestione in questione ha una composizione prevalentemente obbligazionaria, e investe in altre attività finanziarie aventi caratteristiche analoghe agli investimenti obbligazionari.

Valentino Della Torre


Rimani aggiornato col sito: iscriviti al feed!

lunedì 2 febbraio 2009

Cattolica Assicurazioni - Polizza vita Cassaforte Punto Fermo

In quest’altro articolo dedicato ai prodotti assicurativi vi vogliamo illustrare una polizza vita della compagnia Cattolica Assicurazioni.
La polizza della quale andremo a parlare è denominata Cassaforte Punto Fermo.

Cattolica Assicurazioni in questo caso presenta una polizza vita a premio costante con rivalutazione del capitale e controassicurazione in caso di morte.

Vediamo nello specifico quali sono le caratteristiche di questa polizza vita.

Partendo come di consueto dalla durata, notiamo che questa deve rientrare tra un minimo di 10 anni e un massimo di 25.

Anche Cattolica Assicurazioni e la sua Cassaforte Punto Fermo permettono di riscattare anticipatamente (rispetto alla scadenza pattuita al momento della sottoscrizione del contratto), ma solo dopo aver superato e pagato le prime tre annualità.
Ovviamente, cari lettori, anche in questo caso occhio alle penalizzazioni; infatti andrete sicuramente a riscattare meno della cifra versata.

Per quanto riguarda il premio annuo, questa polizza vita si può stipulare partendo da una base minima, che varia in base al frazionamento scelto:
- frazionamento annuale : 1000 euro,
- frazionamento semestrale: 500 euro ogni 6 mesi,
- frazionamento trimestrale: 250 euro ogni 3 mesi,
- frazionamento mensile : 83.33 euro ogni mese.

Quindi, a voler essere un po’ meno pignoli, possiamo dire che il premio minimo di questa polizza vita è di 1000 euro, qualsiasi sia il frazionamento.

Diverso è invece il discorso sui costi di frazionamento che inficiano sul capitale finale, per cui diamo un’occhiata a quanto possono costare le differenti modalità di pagamento:
- con frazionamento annuale: non sono previsti costi,
- con frazionamento semestrale: verrà trattenuto dalla compagnia il 2.5% del premio annuo,
- con frazionamento trimestrale: verrà trattenuto il 3.5% del premio annuo,
- con frazionamento mensile: verrà trattenuto addirittura il 5.0% del premio annuo.

Le prestazioni assicurative e garanzie offerte dalla presente polizza vita sono:
- in caso di vita dell’assicurato: Cattolica Assicurazioni pagherà il capitale maturato negli anni ai beneficiari designati dal contraente al momento della stipula del contratto,
- in caso di decesso dell’assicurato: vale la cosiddetta controassicurazione, per cui la compagnia assicurativa pagherà ai beneficiari del contraente estinto il capitale (maggiorato degli interessi) accumulatosi fino al momento della morte.

La polizza vita Cassaforte Punto Fermo non presenta garanzie aggiuntive.

I costi che pesano sulla polizza vita che oggi stiamo trattando sono i seguenti: oltre ai costi di frazionamento già menzionati, abbiamo i costi che per acquisizione ed amministrazione:
- 50 euro di cifra fissa,
- 6.5 % annuo di caricamenti, al netto della cifra fissa.

Infine vediamo quali sono gli interessi garantiti da questa polizza vita.
Come tutte le altre polizze vita delle quali abbiamo discusso fino ad oggi anche la polizza vita Cassaforte Punto Fermo di Cattolica Assicurazioni garantisce minimo il 2% annuo.
C’è da dire che la gestione sulla quale la stessa compagnia basa le sue polizze vita negli ultimi anni ha reso più del 2%.

Questa gestione prende il nome di Ri.Spe.Vi e i suoi rendimenti nell’ultimo quinquennio sono stati i seguenti:
- 2003: rendimento lordo 3.92%; rendimento netto garantito agli assicurati 2.92%,
- 2004: rendimento lordo 3.78%; rendimento netto garantito agli assicurati 2.78%,
- 2005: rendimento lordo 3.93%; rendimento netto garantito agli assicurati 2.93%,
- 2006: rendimento lordo 3.49%; rendimento netto garantito agli assicurati 2.49%,
- 2007: rendimento lordo 3.92%; rendimento netto garantito agli assicurati 3.92%.

Valentino Della Torre


Rimani aggiornato col sito: iscriviti al feed!