martedì 22 novembre 2011

Caro rc auto, Bologna tra le città più salate...


Il caro-assicurazione auto è un male che accomuna tutti gli automobilisti, che da nord a sud si trovano a sostenere premi in continuo aumento.


Le polizze auto più “famigerate” sono quelle delle regioni meridionali, dove l’alto tasso di frodi assicurative fa lievitare i costi; anche le regioni settentrionali, però, soffrono il caro assicurazione auto.

Secondo il “Libretto Rosso delle assicurazioni 2011” allegato a Quattroruote, il nord Italia ha subito rincari molto pesanti nel corso dell’ultimo anno: la regione più “salata” è l’Emilia Romagna, e Bologna si aggiudica la palma di provincia del centro-nord più costosa sul fronte polizze auto.

I bolognesi spendono in media 1.300 euro all’anno per assicurare un’utilitaria; segue Rimini, dove la polizza media costa 1.247 euro; i cittadini di Parma se la passano un po’ meglio, con assicurazioni auto medie da 930 euro (ma in aumento del 6,8% tra il 2010 e il 2011).

I rialzi nel settore assicurativo non risparmiano proprio nessuno: tra un rincaro e l’altro, il prezzo medio nazionale per assicurare un’auto è pari a circa 1.139 euro annui.

Così, tra le tante polemiche sui prezzi delle polizze e in attesa di provvedimenti “dall’alto” che facciano tornare sulla terra, i costi assicurativi, gli automobilisti devono difendersi con i propri mezzi.

La regola numero uno per risparmiare sulla rc auto è confrontare un gran numero di preventivi: con l’aiuto dei comparatori on line come SuperMoney è possibile valutare le offerte di molte società tradizionali e on line e trovare l’offerta più adatta in base alle proprie esigenze.
In questo modo si risparmiano fino a 500 euro all’anno e i rincari fanno un po’ meno paura.

In collaborazione con Supermoney.eu

Rimani aggiornato col sito: iscriviti al feed!